Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina

Mineralogia

""

L’evoluzione delle fasi mineralogiche e l’aggregazione di minerali secondo variabili di temperatura, tempo o pressione (T, P, X, t) consente di comprendere processi naturali complessi e fornisce elementi per il controllo e ipotesi di trasformazione in ambito industriale. L’obiettivo del gruppo di ricerca è trovare la correlazione tra le diverse fasi di formazione ed evoluzione strutturale, e il contesto ambientale, tenendo in considerazione anche i modelli di termodinamica dell’equilibrio e gli effetti cinetici. Il nostro approccio è basato sulla cristallografia e ci avvaliamo dell’uso dei laboratori sperimentali del Dipartimento. 

Inoltre, i nostri ricercatori sono esperti nell’utilizzo di impianti di vasta scala come quelli per le radiazioni sincrotrone e le sorgenti di neutroni. 

Le nostre principali linee di ricerca riguardano lo studio della stabilità e struttura cristallina dei minerali e dei loro equivalenti sintetici attraverso l’uso di: diffrazioni di raggi X e tecniche di tomografia, scattering di neutroni e tramite raggi X, microscopia elettronica a trasmissione, studi di alta pressione e temperatura e spettroscopia Raman. I nostri temi di ricerca sono: 

  • Chimica dei cristalli, caratterizzazione di nuovi minerali e valorizzazione delle collezioni mineralogiche del Dipartimento di Scienze della Terra 
  • Comportamento in condizioni di alta pressione e temperatura e stabilità delle fasi minerali in condizioni planetarie 
    Relazione struttura-proprietà nei materiali amorfi 
  • Approccio di economia circolare nella mineralogia industriale 
    Analisi mineralogica e microstrutturale di materiali industriali e relativi al patrimonio culturale attraverso l’utilizzo di tecniche 3D 
  • Approccio mineralogico allo studio dell’origine delle gemme