Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina

Didattica sul terreno

Cos'è la didattica sul terreno

L’attività didattica sul terreno è fortemente presente nel corso di laurea triennale in Scienze Geologiche e nel corso di laurea magistrale in Scienze della Terra

Si tratta di escursioni guidate e stage di lavoro pratico finalizzati all’apprendimento delle metodologie e delle tecniche di rilevamento dei dati geologici, geologico-tecnici, geomorfologici e geofisici sul territorio. 

Lo scopo è rendere autonomi i futuri geologi nel lavoro sul territorio, sia per il rilevamento e l'elaborazione di carte geologiche e tematiche, sia per l’esecuzione di sopralluoghi tecnici e tematici, sempre con abilità di livello professionale.

geologi
Studenti
Didattica sul terreno
Didattica sul terreno

Dove si tiene

Le mete delle escursioni sono le catene montuose, le aree costiere e di pianura, le regioni vulcaniche, e alcune aree marine. 

Le escursioni obbligatorie si svolgono prevalentemente in Italia o paesi limitrofi. Nell’ambito di corsi specifici e per le tesi di laurea, spesso il lavoro di terreno si svolge in regioni europee ed extraeuropee.

didattica sul terreno
didattica sul terreno

Scienze geologiche e Scienze della terra

La Laurea triennale in Scienze Geologiche prevede 4 escursioni obbligatorie:

  1. Primo anno: escursione di inizio corsi (ottobre), 3 giorni, Courmayeur 
  2. Primo  anno: escursione di fine corsi (giugno), 6 giorni, Massiccio delle Tre Valli Bresciane 
  3. Secondo anno: escursione di fine corsi (giugno), 6 giorni, Massiccio dell’Adamello 
  4. Terzo anno: campagna di rilevamento geologico (giugno/luglio), 9 giorni, località varie in regioni alpine o appenniniche. 

Il corso di laurea magistrale in Scienze della Terra prevede attività di terreno sia nei corsi obbligatori (Geologia 6 cfu) sia all'interno dei curricula. Molte tesi di laurea comprendono attività sul terreno in varie regioni d'Italia e del mondo.

Scienze naturali e Bioscienze

Cervino

Il corso di laurea triennale in Scienze Naturali e il corso di laurea magistrale in Biogeoscienze prevedono campagne naturalistiche e attività di campo guidate. 

Le campagne naturalistiche sono attività caratterizzanti dei corsi di laurea: sono la prima occasione per mettere in pratica sul campo quanto appreso nei vari corsi, aiutano a capire che cosa vuol dire essere un naturalista, e spesso si sono rivelate uno strumento decisivo per la scelta della prova finale. Le campagne naturalistiche riguardano sia tematiche di Scienze della Vita che di Scienze della Terra. 

Le attività di campo guidate sono comprese all'interno di insegnamenti, obbligatori o a scelta, del corso di laurea triennale in Scienze Naturali e del corso di laurea magistrale in Scienze della Natura, e consentono di mettere in pratica quanto appreso in aula.